>90
Clicca per visualizzare la mappa

Partenza: San Pietro (Contrada Campanari, Badia Calavena - VR)
Arrivo: Badia Calavena

Staff FuorisellaMTB: Ci troviamo a Badia Calavena per provare una discesa tecnica da puro Freeride/Trial, Freeride perchè presenta dei passaggi estremi, trial perchè sono da fare a bassa velocità...quindi niente di più difficile! Questa discesa l'abbiamo pubblicata solo per dovere di cronaca visto che tutto il nostro staff si è trovato in grossa crisi, solo Davide è riuscito a portare a termine, con difficoltà, la discesa con una bici da Freeride ma ci pensa bene nell'affrontarla con l'XC. La discesa è tutta molto stretta (careggiata massima di 1m) e quindi risulta molto difficile far scorrere la MTB senza commettere degli errori. In alcuni punti ci sono dei bei passaggi tecnici che con la bici da Freeride samo riusciti a superare mentre con la XC uan grande tecnica di guida e 0 paura. Appena imboccata la discesa inizia uno dei tratti più difficili con una pendenza circa del 30% con alcuni scalini, tratto pericoloso affrontabile solo con bici adatte applicate ad un'ottima tecnica di guida. Finito il primo tratto cè un piccolo trasferimento di 300m in pianura che ci porta alla croce bianca e da li sono ancora dolori. Inizia un tratto veramente stretto dove la bici passa appena e ci vuole molto pelo per scendere in sicurezza (consigliamo nei tratti più esposti di scendere dalla bici, non ci sono strapiombi ma cadere fa sempre male). Presenti molti gradoni che con una escursione da 100mm ci mettono parecchio in difficoltà. L'ultimo tratto, nel bosco, è quello più divertente ma pieno di insidie con radici e sassi molto ravvicinati tra di loro che costringono i biker meno esperti a limarli con il carro (almeno che non scendano). Da sconsigliare in inverno per la pericolosità. Rimane una discesa non adatta a tutti e divertente solo per pochi. Anche con una bici da Enduro/All-Mountain non si riesce a sfruttarla appieno per la mancanza di tratti veloci. Ecco quindi una discesa che si marchia a fuoco del titolo 'DANGER DOWNHILL'. Occhio che qui si può vedere la madonna o i paramedici!

Drop
Presente solo un vero e proprio drop anche se la discesa è disseminata di gradoni.


Difficoltà
99/100


Il video unisce la prima parte della discesa 'Chiesa di San Pietro' con la seconda parte della suddetta discesa.

PS: In cima al monte (dove inizia la discesa) si trova anche la trattoria Monte San Pietro, ottima per mangiare qualcosa di "tipico" in un posto veramente bello.


Traccia GPS

Lunghezza: 800m - Dislivello: -206m